Intervista a Roberto Recchioni

ARTICOLO SCRITTO PER NANOPRESS.IT

In occasione dei 30 anni di Dylan Dog, dopo aver recensito il numero 361 – Mater Dolorosa, Nanopress.it ha il piacere di intervistare l’autore dell’albo dei trentanni dell’Indagatore dell’Incubo, nonché curatore della testata, sto parlando di Roberto Recchioni.

Ciao Roberto e grazie per aver dedicato un po’ del tuo tempo a me e alle mie curiosità. Partiamo subito con le domande:

Mater Dolorosa, il titolo dice già tanto, ma quanto è importante, secondo te, la sofferenza per un uomo. E’ forse la condizione più rilevante ed importante per arrivare alla crescita di un individuo?
Mostrami un uomo che non ha mai sofferto e io ti mostrerò uno sciocco. Sono abbastanza convinto che solo attraverso la sofferenza si possa arrivare a capire l’esperienza umana. Questo non fa di me un pessimista, anzi. Il punto non è solo soffrire ma anche come si vive la sofferenza, come la si affronta, come ci cambia.

Continua a leggere

Annunci

Intervista a Ronnie Kessel

ARTICOLO SCRITTO PER URBAN MAGAZINE

Tissot ci ha invitato nella tana di Kessel a Lugano per presentare la sua nuova collezione; il capo dell’azienda ci ospita tra auto classiche, concessionaria e reperti storici dell’automobilismo.

Tissot è un brand storicamente legato allo sport e alle sue icone, da sempre in stretto legame con il mondo dei motori e è per questo che la presentazione ufficiale delle nuove collezioni, Tissot PRS 516 e Tissot V8, è stata fatta a Lugano, nella casa di Kessel, un team vincente nel motorsport oltre che un’azienda solida e attiva nel settore dell’automobilismo di lusso tra restauro, assistenza e riparazioni.

Alla presentazione è stata aggiunta la collezione Tissot Chemin des Tourelles che non è strettamente collegata al mondo dei motori ma è stata presentata come unione tra i due mondi poiché omaggia i 162 anni di attività dell’azienda, nata nel 1907.

Continua a leggere

Intervista a Fedez

Articolo per Urban Magazine (ottobre 2016).
Foto prese dal sito fedezofficial.com

All’inaugurazione del primo store di Vype Pebble a Milano (di cui vi abbiamo parlato qui) c’è Fedez, special guest delle nuove sigarette elettroniche. Pochi minuti di intervista con il rapper nei quali rivela: «fumavo tre pacchetti al giorno, viaggiare con me era impossibile».

Produttore e personaggio influente nella musica italiana, «in questo momento potrei condurre qualsiasi programma tv» mi dice senza filtri. Questo grazie anche alla notorietà acquisita con X Factor ma parlando del nuovo singolo, Assenzio: «non è una hit, anzi è anti marketing». Musica, rap, produzione, start-up, tanti progetti e Fedez confessa «sono stanco».

Continua a leggere

Reportage Parma: Un nuovo inizio

Articolo scritto per Soccer Illustrated (aprile 2017).
Illustrazioni di Osvaldo Casanova.

Sono in viaggio, il mio sottofondo musicale è Sulla mia strada del Liga. So che magari non tutti la conoscono ma merita, ascoltatela e chiudete per un attimo gli occhi, io non lo posso fare, sto guidando, e sulla mia strada c’è Parma. Prima di arrivarci mi fermo in una stazione di servizio, quella appena prima di svoltare ed entrare nella città emiliana. È mattina, mi sono alzato presto e ho sgranocchiato in macchina un paio di biscotti ma ho la bocca ancora impastata di Mentadent. Entro in un Autogrill e sento subito il classico accento parmigiano, con quella erre riconoscibile a chilometri di distanza che mi ricorda un mio vecchio amico che incontravo tutte le estati fino ai miei 17 anni. Ci trovavamo a Torre Pedrera, frazione di Rimini. Mi ricordo che quando ci incontravamo non ci salutavamo nemmeno, entravamo diretti nel campo di calcio-tennis del nostro lido e iniziavamo una serie infinite di partite dove io facevo il Milan e lui, ovviamente, il Parma.

Continua a leggere

La Finestra: Michele, perché?

La Finestra è una rubrica che voglio lanciare. Sono e saranno considerazioni sulla società, sui fatti più importanti che la cronaca ci sbatte in faccia ogni giorno.

Sto leggendo molte cose sui social. Cose che a volte mi fanno vergognare di essere umano ma poi ci penso e dico che no, non sono io a dovermi vergognare, sono loro che hanno sbagliato qualcosa. Forse, in pochi, hanno capito cosa è davvero accaduto. Giudicare un suicidio non ha veramente alcun senso. Soprattutto è inutile. Però lasciatemi dire che è giusto parlarne, cercando di individuare le cose giuste e però non è detto che io le possa trovare.

Continua a leggere

Alla Ricerca di Dory: si può fare di più [Recensione]

Ho visto “Alla Ricerca di Dory” pensando che potesse essere almeno tanto bello quanto il suo predecessore, ovverosia “Alla Ricerca di Nemo” e quindi le mie aspettative erano tendenzialmente alte. Devo ammettere che il film, però, non le ha rispecchiate a pieno.

La Trama

La trama è semplice: Dory soffre di perdita di memoria a breve termine sin dalla nascita e nonostante i suoi genitori cerchino di crescerla in modo tale da essere autonoma, la sua facile distrazione e la sua rara patologia la portano ad allontanarsi da casa, finendo nell’acque profonde e infinite dell’Oceano. Il film inizia come “Alla Ricerca di Nemo” per poi arrivare molto velocemente al tempo “presente” con Dory che sbatte la testa e “ricorda” a tratti il suo passato e ricorda di avere dei genitori: da qui la piccola pesciolina inizierà la disperata ricerca dei suoi cari che la porterà ad affrontare mille avventure.

Recensione

Senza fare spoiler. Alla Ricerca di Dory è un film ben realizzato e sempre attento a cercare di armonizzare il film su due filoni, quello per bambini, con la risata semplice e molti animali differenti e colorati e quello per gli adulti, con frecciate alla società ed emozionanti discorsi da parte dei personaggi principali.

Continua a leggere

Euro2016: si inizia, finalmente!

Dopo un mese di news, articoli e preparazione alla quindicesima edizione degli Europei, domani, finalmente, inizierà Euro2016 con la partita d’inaugurazione tra Francia, il paese ospitante, e Romania. Io, per lavoro e per piacere, seguirò praticamente tutte le partite degli Europei e farà l’analisi di ogni partita dell’Italia, sperando che possa arrivare pilotano possibile, chissà magari proprio a St. Denis, dove si giocherella Finale.

Ogni giorno farà una puntata di FootballPassion, la mia Talk Show Radio, su speaker.com che trovate a questo link:   https://www.spreaker.com/show/footballpassion

Ogni informazione su Euro2016 la trovate a questo link: http://www.nanopress.it/sport/euro-2016/ e dopo ogni partita dell’Italia, proprio su Nanopress, ci sarà una mia analisi tecnico-tattica della partita. Oltre ai miei pezzi scritti trovare qualche farfugliamento in Live su snapchat (fabiofagnani), Facebook (www.facebook.com/FabioFagnaniPagina)e come archivio anche su YouTube (http://www.youtube.com/c/FabioFagnani) Insomma, proviamo a fare un lavoro a tutto tondo.

Rimanete aggiornati! Mi raccomando.